Domenica 08 Giugno 2014

Cinema in piazza

Al via la rassegna del Gloria

Virzì durante le riprese a Como
(Foto by foto Pozzoni)

Archiviata la lunga maratona “30 ore per il Gloria”, il circolo Arci Xanadù è pronto a uscire dai confini della storica sala di via Varesina per portare il cinema all’aperto in Città Murata: in piazza Martinelli, non troppo distante dal Politeama. Qui il regista Paolo Virzì ha girato”Il capitale umano, primo titolo in programmazione, il 18 e 19 giugno. Una parte de “Il capitale umano” è stato girato dentro e fuori il vecchio teatro in dismissione. Quando uscì la pellicola – si può ben dirlo perché i film saranno nello splendore della gloriosa celluloide – ci furono non poche polemiche sia per l’immagine trasmessa da vicenda e personaggi, con elementi che potrebbero riferirsi anche alla realtà lariana, sia per il giudizio tranchant del regista sulla situazione della cultura nella nostra città.

Ora, a qualche mese di distanza, si può forse rivedere il film per quello che è. Uno dei pregi della rassegna “35 mm sotto il cielo” è proprio quello di consentire una “revisione” dei titoli più importanti della stagione passata. Con una novità non da poco: quest’anno le proiezioni saranno due, in due giorni contigui: mercoledì e giovedì.

La rassegna cinematografica estiva non ha paura di osare, con “Nebraska” di Alexander Payne, racconto familiare in bianco e nero con un Bruce Dern che ha sfiorato l’Academy award (25 e 26 giugno), con la scanzonata commedia dove precariato e delinquenza si intrecciano, “Smetto quando voglio” di Sidney Sibilia (2 e 3 luglio), e con quella dove è il sesso a risolvere i problemi economici come in “Gigolò per caso” di e con John Turturro che si è scelto una spalla d’eccezione come Woody Allen (e prede ambite come Sharon Stone e Vanessa Paradis). Non manca il caso cinematografico più recente, “La mafia uccide solo d’estate” di Pif (16 e 17), l’ultima opera dei Coen, “A proposito di Davis” (23 e 24), ambientata nel Greenwich Village dei primi anni Sessanta, agli albori dell’avvento del nuovo messia del folk, Bob Dylan, così come il Matthew McConaughey da Oscar di “Dallas buyers club” (30 e 31). Agosto sarà inaugurato dal remake del classico “Sogni proibiti”, aggiornato a “I sogni segreti di Walter Mitty” da Ben Stiller (6 e 7 agosto). “American hustle” di David O. Russel è così accurato nella sua ricostruzione degli anni Settanta da sembrare un film dell’epoca, invece è un bel thriller contemporaneo come si evince dal cast guidato da Christian Bale e Amy Adams (13 e 14).

Per finire l’intenso “12 anni schiavo” di Steve McQueen (20 e 21) e lo smisurato “The wolf of Wall Street” di Martin Scorsese con il Leonardo DiCaprio più eccessivo di sempre (27 e 28). Le proiezioni avranno inizio alle 21.30, i biglietti sono in vendita a 7 euro (ridotti a 6 per i tesserati Arci e a 5 per under 18 e over 65).

© riproduzione riservata