Martedì 24 Settembre 2013

Como, al Sociale tutto pronto

Giovedì un immortale Otello

Una scena dell’Otello, l’opera lirica che aprirà, giovedì, la stagione del Teatro Sociale.

Sarà un “Otello” simbolo dei contrasti universali dell’animo umano quello che inaugurerà giovedì 26 la Stagione lirica 2013 del Teatro Sociale di Como e festeggiando il bicentenario della propria stessa inaugurazione e della nascita di Giuseppe Verdi. Un “Otello” che, come ha ricordato la presidente Barbara Minghetti, oltre che nuova produzione di Aslico è anche “prima volta” per il Circuito lirico lombardo.

Lunedì pomeriggio, nel foyer del teatro, un affascinante Carlo Majer ha introdotto nell’“Anteprima” d’apertura della stagione dei 200 anni il dramma del Moro di Venezia Verdiano descrivendo “Otello” sulla scorta della propria carriera unica nell’ambito della lirica italiana degli ultimi decenni.

Carlo Majer ha quindi introdotto i due artefici della nuova produzione di Aslico, il direttore d’orchestra e Gianpaolo Bisanti il regista Stefano de Luca.

A questo punto, il conto alla rovescia per l’”Otello” è iniziato: martedì le prove generali, giovedì alle 20.30 l’attesa “prima” e poi la replica di sabato, sempre alle 20.30.

© riproduzione riservata