Venerdì 21 Febbraio 2014

D’Annunzio “ospite” al Carducci

Il Vate tra piano e flauto

Gabriele D’Annunzio

Un’interessante serata, nel nome di Gabriele D’Annunzio, è attesa questa sera (ore 20,30), al Carducci.

Un D’Annunzio tra flauto, recitazione e pianoforte in un programma diviso in tre momenti: “O falce di luna calante...” “ Nulla è più dolce e triste de le cose lontane...”, “Stringiti a me...”. Gli autori delle musiche vanno da Chopin, ad Andersen, da Schumann a Debussy, Satie, Faurè. Gli interpreti: Elena Zegna, attrice e docente torinese, si è laureata con lode in Storia del Teatro.

Eliana Grasso, pianista torinese, ha iniziato lo studio del pianoforte a quattro anni e successivamente ha vinto parecchi concorsi nazionali e internazionali

Ubaldo Rosso, flautista e docente ha compiuto gli studi musicali al Conservatorio di Genova sotto la guida di G. Cambursano. In seguito ha ricoperto il ruolo di primo flauto nell’Orchestra “I Pomeriggi Musicali” di Milano; inoltre ha collaborato con il Teatro alla Scala di Milano, le orchestre Rai di Torino e Rtsi di Lugano.

© riproduzione riservata