Deaconescu, grande voce rumena  Un canzoniere d’amore senza fine
Il poeta rumeno Ion Deaconescu

Deaconescu, grande voce rumena

Un canzoniere d’amore senza fine

Oggi alle 18 in Pinacoteca uno tra i maggiori poeti europei presenterà il libro “La cenere del cuore” ospite della Casa della poesia

Dopo il grande successo ottenuto ieri sera al Consolato di Romania di Milano, oggi alle 18, presso la Pinacoteca Civica di via Armando Diaz 84 a Como, si terrà la presentazione del libro dal titolo “La cenere del cuore” di Ion Deaconescu, edito in lingua rumena e italiana per I Quaderni del Bardo e uscito la scorsa primavera. Durante l’incontro, organizzato dalla Casa della Poesia di Como in collaborazione con l’Assessorato alla cultura del Comune di Como, il poeta dialogherà con Laura Garavaglia e Andrea Tavernati, alla presenza dell’assessore alla Cultura Carola Gentilini e di Luca Levrini, presidente della Fondazione Alessandro Volta.

Un libro intenso, quello dell’autore, scrittore e traduttore rumeno, in cui sono raccolte poesie dai tratti profondamente intimi e personali, intrise di amore, memoria e dolore per la perdita della persona amata, Natascia. Deaconescu, che ha all’attivo circa una cinquantina di opere tra saggi, romanzi, traduzioni e raccolte, ha ricevuto moltissimi riconoscimenti da parte della comunità nazionale e internazionale, come La Piuma d’Oro, il Premio Racin e il Premio Trieste Poesia. Oltre a questo, è docente universitario presso la Facoltà di Scienze Sociali di Craiova, in Romania, direttore del Festival Internazionale di Poesia e presidente dell’Accademia Internazionale di Letteratura Mihai Eminescu, che ha il compito di proporre le candidature per l’assegnazione del premio Nobel per la letteratura. Ingresso libero e gratuito.

Alessia Roversi


© RIPRODUZIONE RISERVATA