Giovedì 10 Aprile 2014

Il fumetto abita a Uchronia

In Ticino tre giorni a strisce

Il manifesto di Uchronia: Dylan Dog a Bellinzona

BELLINZONA

Due artisti comaschi incontrano il pubblico degli appassionati di fumetti alla quinta edizione di “Uchronia Comics Convention” da domani a domenica 13 aprile al Castelgrande di Bellinzona.

Il primo, Marco Villa in arte “Will”, 22 anni, figlio d’arte (il papà è l’affermatissimo Claudio, copertinista e disegnatore di Tex e padre grafico di Dylan Dog), sabato mattina alle 11, insieme a Giovanni Rigano e Ennio Bufi, sarà tra i protagonisti della conferenza sul tema “Bibbia, bambole e barboni” coordinata dallo storico del fumetto e scrittore Davide Barzi.

Il secondo, Alessandro Piccinelli, 39 anni, di Sagnino, ex alunno del Setificio e titolare dello staff di Zagor dal 2006 (ha disegnato anche le storie del ranger), domenica alle 15 tratterà il tema “Tex Willer, dai canyon alle Alpi”.

Ma Villa e Piccinelli non saranno gli unici artisti di Sergio Bonelli Editore presenti alla rassegna organizzata da Fabio “Wayne” Romiti, titolare delle edizioni Uchronia di Lugano - già quattro le edizioni precedenti: nel 2007 e 2009 a Lugano, nel 2008 proprio al Castelgrande di Bellinzona e nel 2011 a San Marino - che, per l’occasione, sforneranno il numero zero di “Cronache di Uchronia” in un’edizione limitata di 72 pagine a colori (omaggio ai primi 50 visitatori) che include un nuovo capitolo di Dago a Bellinzona. Diventerà presto un albo “cult” per collezionisti.

Domani alle 18, l’inaugurazione della Mostra del fumetto Uchronia al Castello di Sasso Corbaro (il terzo castello in cima a Bellinzona). Sabato e domenica, dalle 10 alle 18, la due giorni di Comics Convention al Castelgrande (nel centro della città, biglietti a 10 franchi o 8 euro, ridotto 8-11 anni 5 franchi e 4 euro, fino ai 7 anni ingresso libero, infoline www.uchronia.ch).

Ricco il programma di incontri. Sabato alle 11 la conferenza con Villa junior, Rigano e Bufi, alle 14 “Vampiri e gorilla-Da Dampyr a Josif” con il disegnatore Fabiano Ambu, alle 15 “Diabolik. Colpo a Bellinzona?” con Daniele Statella, Beniamino Delvecchio e Alex Dante, alle 16 “Il buono, la bella, il malandrino” con Clod, Francesca Urbinati e Danilo Antoniucci. Domenica alle 10.30 “Colazione con Dylan Dog” con Giovanni Freghieri, Alessandro Bignamini e Alex Dante, alle 14 il colloquio con Massimo Bonfatti, papà di Leo Pulp e già disegnatore di Cattivik, chiuderà alle 15 l’incontro con Piccinelli.

Infine, la rassegna elvetica proporrà anche una ricca mostra-mercato che spazierà dai “neri” degli anni Sessanta ai più recenti esempi di supereroi e manga.

Andrea Cavalcanti

© riproduzione riservata