Il luglio straordinario di Davide Alogna: dal festival “Città della musica” a Malta

Eventi Questa sera nell’Arena del Sociale il suo violino accompagnato dalla Ayso Orchestra. Poi subito a Milano per le prove con i cameristi Piermarini - Rinvio per “Boys don’t cry”

Il luglio straordinario di Davide Alogna: dal festival “Città della musica” a Malta
Davide Alogna
(Foto di Andrea Butti)

Il violinista comasco di fama internazionale Davide Alogna torna a esibirsi al Festival Como città della musica stasera, venerdì 8 luglio, alle 21.30 nell’Arena del Teatro Sociale.

Accompagnato dalla Ayso – Apulian Youth Symphony Orchestra diretta da Teresa Satalino, eseguirà il “Concerto per violino e orchestra” in mi minore, op. 64 di Felix Mendelssohn – Bartholdy. Seguiranno due pagine di Leonard Bernstein, l’“Ouverture” e la “Suite” da “Candide”, opera basata sul capolavoro di Voltaire. In conclusione la magnifica seconda suite da “L’uccello di fuoco” di Igor Stravinskij.

Periodo denso

È un periodo denso di impegni per Alogna, già domani impegnato al Teatro alla Scala di Milano per le prove del concerto che terrà con i cameristi Piermarini a Vieste il 10 luglio mentre la sera successiva sarà al Festival internazionale di Malta, in cartellone con grandi nomi della classica come Gil Shaham, Cloe Hanslip, Federico Colli e il Premio Paganini Nurie Chung. «Luglio sarà un mese molto importante – spiega il musicista – perché oltre ad avere molti recital da solista con diverse orchestre, il 30 luglio ci sarà la prima data di un nuovo sodalizio musicale al Festival Morellino classica con una leggenda come Enrico Pace, il pianista di Kavakos e Frank Peter Zimmermann con il quale tornerò poi anche al Teatro Sociale a gennaio nell’ambito di una lunga tournée in tutti i teatri italiani con il “Concerto per violino e pianoforte” di Chausson».

In questa serata conosceremo anche una bellissima realtà pugliese: «Ayso, diretta stabilmente da Teresa Satalino, riunisce a Bari settanta giovani musicisti, eccellenze provenienti da tutta l’Italia. Al suo quarto anno di attività, questa orchestra è un prezioso trait d’union tra il mondo dell’alta formazione artistica e musicale e il mondo professionale. Vanta prestigiose collaborazioni con musicisti d’eccellenza e la partecipazione a importanti manifestazioni internazionali. Inizialmente rivolto solo a giovani musicisti pugliesi, per limitare il fenomeno dell’emigrazione dei talenti fuori Regione, il progetto di Ayso non solo ha consentito a tanti giovani pugliesi di vivere occasioni di alta formazione nella loro terra, ma addirittura di attrarre talenti da tutta l’Italia, diventando un punto di riferimento in ambito orchestrale a livello nazionale».

E recentemente Ayso è stata prima classificata al concorso internazionale “Summa cum Laude” al Musikverein di Vienna nella categoria “orchestre sinfoniche giovanili”. Biglietti per il concerto a 20 euro disponibili alla biglietteria del Sociale in piazza Verdi 1. In caso di maltempo, il concerto si terrà all’interno del teatro.

È, invece rimandato al 22 novembre nell’ambito della Stagione notte lo spettacolo di danza contemporanea “Boys don’t cry” in programma al Festival per mercoledì 13 a causa di problemi logistici legati alla tournée internazionale della compagnia.

Rimborso o cambio

Coloro che hanno acquistato il biglietto potranno chiedere il rimborso o il cambio con il biglietto per la nuova data, entro e non oltre il 15 luglio.

Chi è in possesso del biglietto cartaceo dovrà riconsegnarlo al botteghino del Teatro per avere il rimborso monetario o il nuovo biglietto, chi ha acquistato online o è in possesso di un [email protected] dovrà inviare una mail a [email protected] specificando nome con cui è stato effettuato l’acquisto e proprio Iban per ricevere il bonifico oppure chiedendo il nuovo posto per novembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True