“Lo Schiaccianoci”: a teatro  non solo danza per San Silvestro
“Lo Schiaccianoci” con la compagnia Russian Classical Ballet stasera al Sociale

“Lo Schiaccianoci”: a teatro

non solo danza per San Silvestro

Oggi dalle 18 al Sociale di Como l’“esperienza” studiata per salutare l’arrivo del nuovo anno - I danzatori del Russian Classical Ballet al centro di un programma che prevede diverse offerte

Per la notte di Capodanno, il Teatro Sociale di Como propone qualcosa di più che un semplice spettacolo.

Sarà infatti una vera “esperienza” l’appuntamento di oggi, 31 dicembre, a partire dalle 18, nella sala comasca. Per ripetere il successo dello scorso anno, il programma prevede l’evento di danza più classico.

È “Lo Schiaccianoci” creato dal coreografo Marius Petipa e dal musicista Pëtr Il’ič Čajkovskij. Uno spettacolo di per sé importante e prezioso, cui verrà aggiunta, per chi la sceglierà, l’opzione di una cena di gala sul palcoscenico del Teatro Sociale di Como. Non mancherà poi il sempre gradito brindisi di mezzanotte.

Partiamo, naturalmente, dalla messinscena che inizierà alle 18. Sul palcoscenico, vedremo i danzatori della compagnia Russian Classical Ballet, con la direzione artistica di Evgeniya Bespalova e Denis Karakashev. Il cast proporrà appunto la fiaba più amata nelle feste di Natale. Si tratta di “Lo Schiaccianoci”, balletto capolavoro del XIX secolo, commissionato da Ivan Vsevoložskij direttore dei teatri imperiali. Il libretto fu tratto dal racconto “Nussknacker und Mausekönig” (Lo schiaccianoci e il re dei topi) di E rnst Theodor Amadeus Hoffmann.

Vi lavorò Marius Petipa che operò diverse trasformazioni alla storia originale, fondendo l’intreccio della storia con elementi di “Il Racconto dello Schiaccianoci” che Alexandre Dumas padre aveva tratto dallo stesso racconto di Hoffmann. Ne nacque una fiaba più rassicurante del testo originale. Fu la scelta giusta perché proprio quella favolosa storia decretò, insieme alle musiche e alle coreografie, il successo mondiale del balletto. Un successo che dura anche oggi.

Nessuno può infatti rimanere indifferente ascoltando le musiche celeberrime che sono note ben oltre i confini del palcoscenico. Le musiche di Čajkovskij appartengono al patrimonio romantico ma ne celebrano gli aspetti più incantati e gioiosi, abbandonando le atmosfere gotiche e inquietanti. E non potrebbe essere altrimenti visto che si narra la vicenda di una ragazza, Clara, che, nella notte di Natale, sogna di vivere un’esperienza in un mondo fatato, accompagnata da un bellissimo principe. Il mondo dei giocattoli si anima e da lì, tra situazioni oniriche, la piccola Clara e il suo Schiaccianoci, vivono avventure straordinarie. Insomma, un vero sogno come quello che potranno vivere gli spettatori che hanno acquistato il biglietto per la Capodanno Experience.

Si tratta di un pacchetto del costo di 150 euro con cui si ha diritto ad assistere al balletto dai migliori posti centrali di platea e, a seguire, alla cena di gala sul palcoscenico del Teatro Sociale di Como. Il pacchetto comprende l’ospitalità in uno spazio privato con guardaroba gratuito, l’aperitivo in foyer in attesa della cena e la cena di gala esclusiva. Per chi vuole assistere al balletto senza partecipare alla cena, i biglietti costano da 22 a 40 euro e sono in vendita alla biglietteria del Teatro oppure sul sito www.teatrosocialecomo.it.


© RIPRODUZIONE RISERVATA