L’Ordine: resistere con la cultura
La copertina de L'Ordine in edicola domenica 29 marzo

L’Ordine: resistere
con la cultura

Un numero de dedicato alla resilienza alla pandemia, attraverso la cultura, la conoscenza, le buone pratiche, la consapevolezza di sé e una visione del futuro, quello in edicola domenica 29 con La Provincia

Un numero de L’Ordine dedicato alla resilienza alla pandemia, attraverso la cultura, la conoscenza, le buone pratiche, la consapevolezza di sé e una visione del futuro, quello in edicola domenica 29 marzo con La Provincia di Como. La copertina è dedicata a una scrittrice, Mary Shelley, che nel 1816, costretta in casa da una violento cambiamento climatico, inventò il primo romanzo di genere gotico-horror, nonché capolavoro della letteratura universale, “Frankenstein”; nel 1826 immaginò e scrisse, inaugurando un altro genere letterario, quello apocalittico, “L’ultimo uomo”, i cui protagonisti nel XXI secolo si devono confrontare con una pandemia globale che ha più di una analogia con quanto stiamo vivendo oggi; e nel 1844, nonostante il destino si fosse accanito contro di lei quasi quanto la Creatura nei confronti del dottor Frankenstein, ha ancora la voglia e la forza di regalare al mondo un libro di viaggio in tre volumi, di cui il primo è quasi interamente dedicato al lago di Como e in questi giorni di clausura è stato tradotto da ragazze più o meno dell’età che aveva Mary nel 1816, studentesse del liceo “Ciceri” di Como, che lo stanno trasformando in piccoli video per far viaggiare con la fantasia tutti noi.

In omaggio con La Provincia in edicola domenica 29 marzo


© RIPRODUZIONE RISERVATA