Lunedì dell’Angelo: musica a S. Fedele  Ivan Ronda, un talento all’organo
Ivan Ronda

Lunedì dell’Angelo: musica a S. Fedele

Ivan Ronda, un talento all’organo

Appuntamento alle 21 in Basilica a Como con un interprete di rilievo internazionale

L’appuntamento musicale del Lunedì dell’Angelo a Como è, per eccellenza, con il concerto d’organo in San Fedele. Come ogni anno, la Cappella musicale della storica chiesa comasca propone al grande organo Mascioni dopo le “Elevazioni spirituali nel tempo di Quaresima” l’appuntamento per il giorno successivo alla Pasqua con un importante interprete di rilievo internazionale.

Oggi alle 21 sarà la volta del bresciano Ivan Ronda, che annuncia un repertorio di spessore virtuosistico: il programma prevede infatti un importante omaggio a Johann Sebastian Bach con il Preludio e Fuga in mi minore BWV 548, il Preludio al Corale della Passione “O Mensch, bewein’ dein’ Sünde groß” BWV 622J e il Concerto Grosso da Vivaldi in do maggiore BWV 593. Seguirà la Fantasia in fa minore KV 608 di Mozart e una coppia di brani di grande impegno tecnico come il Preludio e Fuga su B.A.C.H. di Franz Liszt e l’Introduzione e Passacaglia in re minore di Max Reger.

Ivan Ronda dopo gli studi al Conservatorio di Piacenza con Luigi Toja ottenne nel 2000 di partecipare alla rassegna organistica “L’Organo della Basilica” in onore a Papa Giovanni XXIII, presso la Basilica di S. Maria Maggiore in Bergamo, dopo una masterclass con Jean Guillou. Tiene concerti in Italia, Europa e Sud America su organi di diverse scuole dal neobarocco al sinfonico romantico. In veste di direttore di coro ed orchestra ha l’onore del podio del Teatro Grande di Brescia.
Stefano Lamon


© RIPRODUZIONE RISERVATA