Miriana Ronchetti e la poesia che consola
Miriana Ronchetti

Miriana Ronchetti
e la poesia che consola

Como: celebri liriche a domicilio consegnate via WhatsApp e recitate dalla voce della vulcanica attrice: «Diciamo sempre che la bellezza salverà il mondo: è il momento di dimostrare che non si tratta solo di parole»

È sera, dopo un’altra giornata trascorsa da semi- reclusi, in compagnia dell’ansia da Covid-19. Improvvisamente lo schermo del cellulare si illumina. È un file audio che si apre sulla chat di WhatsApp. Lo apri e a sorpresa, una bella voce di attrice recita, con eloquenza, “L’infinito” di Giacomo Leopardi. Le parole, così note, risuonano in modo nuovo e sono come un balsamo prezioso, una coccola all’anima, di cui, in questi tempi cupi e strani, si è profondamente grati. La sera dopo è la volta di “Questo amore” di Prevert. E l’incanto continua.

Ad ideare questa e altre soluzioni, per fare arrivare al pubblico la bellezza della poesia e del teatro, nonostante il coronavirus, è Miriana Ronchetti, la vulcanica attrice comasca che con creatività sta cercando di superare, almeno per un attimo, la dolorosa chiusura di teatri, cinema, sale da concerto.

«Non riuscivo a stare ferma a far nulla in questa difficilissima situazione– spiega Ronchetti – e allora mi sono inventata questo nuovo progetto che si intitola “Poetry theatre time- Poesie e racconti al telefono”. L’obiettivo che mi pongo è cercare di ingannare questo tempo strano, che fa paura. Del resto, tante volte diciamo che “la bellezza salverà il mondo”. Ora è il momento di dimostrare che non si tratta solo di parole ad effetto».

In cosa consiste, dunque, questo “Poetry theatre time”? Miriana mette a disposizione di grandi e piccoli dei piccoli “doni” teatrali. «Propongo, ogni giorno, appuntamenti con le fiabe e con le mie commedie per bambini. Chi fosse interessato, può telefonarmi per chiedermi, su prenotazione, di recitare una poesia o di leggere un racconto. Posso anche proporre, su Skype delle video conferenze, per recitare soprattutto per gli anziani e i bambini. Mi rivolgo soprattutto a chi deve stare in casa, per la paura del Covid – 19 ma anche per altri motivi. Il contatto telefonico serve soprattutto a coloro che non sono esperti nell’uso delle nuove tecnologie. Penso in primis agli anziani. Sono le persone “fuori dal branco” che magari possono avere bisogno di un momento di conforto. Oggi, accendere la tv, significa spesso essere “bombardati” da notizie stressanti. Meglio godere della bellezza della parola poetica, o di un racconto. E poi le mamme possono connettersi a Skype e i bambini possono seguire delle scenette teatrali divertenti. Possono anche imparare a recitare a loro volta, utilizzando oggetti che hanno in casa per inventare tante belle storie e passare il tempo in modo intelligente. Un po’ di fantasia può aiutare, no?». ùInsomma, se avete nel cuore una poesia prediletta o volete riascoltare quel racconto che vi piace, Miriana Ronchetti provvederà per una “consegna a domicilio” che non porta a casa vostra pizza o altro, ma poesia e teatro.

«Dobbiamo evitare di isolarci – afferma ancora Ronchetti e tenere viva la nostra creatività che poi è anche la nostra umanità». La curiosa proposta dell’attrice comasca include anche lezioni on line di voce e comunicazione. Tutte le iniziative saranno gratuite. Per chi vorrà, sarà possibile offrire un contributo libero per sostenere l’Associazione Teatro Arte Orizzonti Inclinati nella sua attività. Chi fosse interessato a queste e ad altre idee nate dall’inesauribile mente dell’attrice può chiamare Miriana Ronchetti al 329.3817686. Info sono disponibili anche sugli indirizzi www.teatroarte.it, www.copionimiriana.it, [email protected] e [email protected]


© RIPRODUZIONE RISERVATA