Pasqua, su il sipario:
va in scena il web

Teatri chiusi, ma palcoscenici aperti: ecco l’offerta di spettacoli online. Il Piccolo ha caricato sulla sua piattaforma tv moltissimi video: tra i protagonisti Servillo, Paolini, Ovadia

Pasqua, su il sipario: va in scena il web
Moni Ovadia
(Foto di Luca Gianatti)

Teatri vuoti (ahinoi!) ma web affollatissimo di artisti importanti, in questa inedita Pasqua blindata per pandemia. È ormai corale la risposta del mondo delle scene alla dolorosa situazione contingente. Così, anche per questo fine settimana, navigando in lungo e in largo, gli appassionati di prosa e di spettacoli in generale, troveranno pane per i propri denti tra grandi classici, curiosità e appuntamenti da non perdere.

Il via da Milano

L’itinerario sulle strade del web è vasto e spazia dall’Italia al mondo. Partendo da Milano, possiamo scegliere le tre più importanti sale del capoluogo. Il Piccolo Teatro di Milano mette on line moltissimi documenti video. In particolare, sulla piattaforma tv del teatro milanese vengono caricati gli spettacoli più significativi della sua storia. Si possono vedere prove e spettacoli, interviste agli artisti e altro. Si aggiungono poi produzioni internazionali e iniziative particolari: come il Settantesimo del Piccolo o il ciclo Uliss. Tra gli attori troveremo Toni Servillo, Marco Paolini, Moni Ovadia, Massimo Popolizio, Guido Ceronetti, Vinicio Capossela. Info: www.piccoloteatro.tv.

Il Teatro Elfo Puccini offre poi i Classici dell’Elfo on line, ma non mancano la musica e la poesia. In primis, Shakespeare, ma anche l’omaggio ad Edgar Allan Poe. Vengono proposti poi tre spettacoli alla settimana e per il ciclo Ad Alta Voce, Elio De Capitani legge Limonov di Emamnuel Carrère e ancora De Capitani nell’edizione 2019 della Radio tra le righe.

“Il bar peso”

Il Teatro Franco Parenti, nell’ambito della sua rubrica quotidiana on line, #CasaParenti, propone, proprio oggi, non uno spettacolo ma una conferenza con Massimo Recalcati che parlerà di “Rispondere al trauma”, tema, purtroppo di attualità. Se poi spaziamo, troveremo, su Firenze TV Giorgio Panariello, con quattro omaggi alla comicità d’autore: “La paura da Polli di allevamento” di Giorgio Gaber, “Il bar peso” di Stefano Benni, “Quest’amore” scritto da Roberto Lerici e Gigi Proietti e “Le caramelle del diavolo” di Romano Bertola. È on line anche Isabella Ferrari in “9 Marzo 2020” della poetessa Mariangela Gualtieri; Stefano Accorsi; Daniele Russo ancora con un omaggio a Gaber in “Cosa mi sono perso”.

La sera di Pasqua si potrà vedere anche Paolo Mazzarelli con “Il profeta” dal libro di Kahil Gibran.

Arriviamo a Roma

Nella scena romana, il Teatro Eliseo si propone per la prima volta on line con alcune delle produzioni degli ultimi anni e il suo direttore, Luca Barbareschi, protagonista. Sul sito del teatro troveremo “Il discorso del re” di David Seidler con anche Filippo Dini e “Il penitente” di David Mamet, con Lunetta Savino. Vedremo anche “Il Cyrano de Bergerac” di Edmond Rostand, “Una tigre del Bengala allo zoo di Baghdad”, fino al recente “Il cielo sopra il letto - Skylight” di David Hare che ha riportato in scena, dopo vent’anni, nello stesso testo, Barbareschi e Lucrezia Lante Della Rovere. Da non perdere anche, sul sito del Teatro di Roma, Fabrizio Gifuni che legge “Teatro” di Carlo Emilio Gadda. Un altro grande autore e attore, Mario Perrotta propone “Manuale di sopravvivenza” per resistere alla clausura da pandemia. Sul canale Youtube dell’Archivio Diaristico Nazionale din Pieve di Santo Stefano e fino al 17 aprile anche su Radio3 Suite, propone “Terra matta” di Vincenzo Rabito, magnifico monologo.

Si può spaziare anche all’estero con “Stay home with Russian Seasons”. ovvero “resta a casa con le stagioni russe”, da Mosca.

Vanno on line i video delle compagnie artistiche russe e degli enti di cultura importanti che hanno preso parte alle “Stagioni Russe-2020” e alle edizioni precedenti (russianseasons.org). Infine, a cinquant’anni dal debutto dell’album, Andrew Lloyd Webber propone eccezionalmente sul suo canale youtube The Shows Must Go On, “Jesus Christ Superstar”. Un ricco programma che non esaurisce certo la vastissima proposta teatrale on line, in attesa di tornare nei veri teatri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}