Premio Maria Carta a De Sfroos  Venerdì in concerto a Desio

Premio Maria Carta a De Sfroos

Venerdì in concerto a Desio

Prestigioso nuovo riconoscimento per il cantante lariano

Si avvicina il giorno dell’atteso concerto di Davide Van De Sfroos, al Parco Tittoni di Desio venerdì 31 luglio e il cantautore laghée aggiunge un altro prestigioso riconoscimento al suo già ricco palmarés: il Premio Maria Carta.

«È la stessa sensazione che prova un attore alla notizia della vittoria del Premio Oscar. Riconoscimento dal ‘peso’ incommensurabile sia dal punto di vista professionale che affettivo”, ha dichiarato l’artista lariano che, da sempre, è molto legato alla Sardegna, al suo popolo e alla sua lingua.

Lo spunto gli è arrivato, forse, a cavallo tra gli anni Settanta e Ottanta, dall’ascolto del Fabrizio De André di “Zirichiltaggia” e “Ave Maria”. Poi ci sono stati i Tazenda, lanciati a livello nazionale da duetto con Pierangelo Bertoli per “Spunta la luna dal monte”. E Maria Carta, la più grande interprete della canzone popolare sarda, prematuramente scomparsa nel 1994, resta un grande punto di riferimento.

Il comitato scientifico della Fondazione, presieduto dal giornalista ed etnomusicologo Giacomo Serreli, ha deciso di attribuire uno dei riconoscimenti a Davide Van De Sfroos «in considerazione dell’apprezzamento e della sensibilità̀ che egli ha sempre manifestato nei confronti della cultura della Sardegna e in generale per tutti gli sforzi compiuti finalizzati alla valorizzazione delle lingue e delle tradizioni locali, come dimostrano in modo evidente i testi delle sue liriche».

I biglietti per il concerto di Desio sono in vendita a 15 euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA