Un po’ Wilde, un po’ Pirandello:   è Giuseppe Giacobazzi
Giuseppe Giacobazzi: sangue romagnolo al Sociale

Un po’ Wilde, un po’ Pirandello:

è Giuseppe Giacobazzi

Fuori stagione stasera al teatro Sociale di Como con “Noi. Mille volti e una bugia”

Si ride fuori Stagione, questa sera, alle 21, al Teatro Sociale di Como. In programma c’è lo spettacolo “Noi. Mille volti e una bugia” che vedrà protagonista Andrea Sasdelli, alias Giuseppe Giacobazzi. Il popolare comico è autore dello show, nato da un’idea di Fabrizio Iseppato e diretto da Carlo Negri.

Giacobazzi, con la sua vis comica romagnola ci proporrà un monologo divertente in pieno stile cabarettistico. L’uomo (Andrea) e la sua maschera (Giuseppe Giacobazzi), costretti da molto tempo, ad una convivenza non sempre facile, si confrontano in modo serrato e autoironico. A trarne i benefici sarà il pubblico che potrà ascoltare avventure ed aneddoti, situazioni ed equivoci, gioie e malinconie.

Giacobazzi - Sasdelli racconta la sua vita ma anche le trasformazioni sociali di questi anni, che si rincorrono sempre più veloci. Lo spettacolo è anche un omaggio dichiarato ad un illustre modello letterario. Si tratta di Dorian Gray personaggio nato dalla fantasia di Oscar Wilde, figura che gioca con diverse identità. Si possono riconoscere tra le righe anche altri autori come Pirandello e Orwell.

A parte i riferimenti alti, lo show di Giacobazzi permetterà a tutti di riconoscersi, visto che, ognuno di noi, in fondo, è chiamato ad indossare delle maschere, nella vita di tutti i giorni. I biglietti per assistere allo spettacolo costano 32 euro. Info e acquisto: www.teatrosocialecomo.it e 031/270170.
Sara Cerrato


© RIPRODUZIONE RISERVATA