Un’altra leggenda a Como  In giugno al Sociale Graham Nash
Graham Nash e, sullo sfondo, David Crosby

Un’altra leggenda a Como

In giugno al Sociale Graham Nash

Dopo James Taylor, Jackson Browne e David Crosby in città un’altra leggenda internazionale

Dopo James Taylor,

Jackson Browne,

e David Crosby

un’altra star al Sociale

Dopo James Taylor e Jackson Browne, soprattutto dopo il sodale David Crosby, con cui ha condiviso quasi mezzo secolo di musica, approda a Como un’altra leggenda internazionale: Graham Nash. Il tour di presentazione del suo nuovo album, “This path tonight” farà tappa anche al Teatro Sociale di Como il prossimo 3 giugno. Cantante, autore, musicista, ma anche attivista politico, scrittore e fotografo, Nash è una personalità del rock fin dalla prima metà degli anni Sessanta, quando rivaleggiava con i Beatles in testa alle classifiche con i suoi Hollies. A differenza di tutti i nomi citati prima, tutti passati nella massima sala cittadina negli ultimi anni, protagonisti di concerti memorabili, è inglese di Blackpool e proprio lì ha fondato la band con un compagno di scuola, Allan Clarke. Ma il beat gli andava stretto e l’influenza psichedelica americana rappresentava un richiamo troppo forte. Alla fine del decennio era negli Usa, a far comunella con altri due esuli: David Crosby, scappato dai Byrds, e Stephen Stills, transfuga dai Buffalo Springfield. Le tre voci si fondono magicamente assieme: quella di Nash è la più acuta e le sue ballate sono le più accattivanti: “Marrakesh express”, “Teach your children” e “Our house” sono le fondamenta del successo di Crosby, Stills & Nash (perché cercarsi un nome quando i cognomi pesano così tanto?) consolidato dall’arrivo in squadra di Neil Young. Alla carriera con il trio ha alternato quella in duo con il solo Crosby e quella, assai più parca, solistica. Quello in uscita è il suo sesto album in quarantacinque anni perché preferisce entrare in studio quando sente di avere davvero qualcosa da dire. “This path tonight” è stato realizzato con Shane Fontayne, già musicista per Springsteen e da tempo collaboratore di Csn. I dettagli per la prevendita dei biglietti verranno comunicati nei prossimi giorni.
Alessio Brunialti


© RIPRODUZIONE RISERVATA