Wow, quanta energia
e talenti made in Como

Stasera tra i più attesi Dutch Nazari, Colla Zio, Summit e Desanudo al festival in corso fino a domani nei giardini di Villa Bernasconi a Cernobbio

Wow, quanta energia e talenti made in Como
Maurizio Carucci nella seconda serata del festival
(Foto di Andrea Butti)

La nuova casa di wow music festival si conferma accogliente e apprezzata: a Villa Bernasconi a Cernobbio anche la seconda serata - la prima dedicata ai concerti - ha avuto un ottimo riscontro da parte del pubblico. L’edizione 2022 - “Giardini d’estate” - ha visto ieri sul palco i Labradors ed ELASI in apertura all’esibizione di Maurizio Carucci, mentre stasera i protagonisti saranno Dutch Nazari, Colla Zio, Summit, Desanudo. Apertura porte, come di consueto, alle 18, per poi iniziare le danze - in senso letterale - con wow soundsystem w/Mati dj set. Dalle 19.45 sarà poi la volta di Desanudo: pianista e produttore comasco, ha pubblicato lo scorso anno il suo primo album “Slide to Cancel”, che segue l’Ep “Feels & Chills” del 2020; il progetto nasce dalla necessità di esprimere le sonorità ed i concetti provenienti dal mondo Jazz all’interno di schemi e generi musicali moderni ricercando un equilibrio tra finezza, gusto ed energia.

Graditi ritorni

Desanudo - all’anagrafe Paolo De Santis - è anche uno dei componenti dei Summit, in cui si esibisce alla voce e alle tastiere, insieme a Matteo Bianchi (voce e chitarra), Riccardo Conti (basso), Andrea Miccio (chitarra) e Tommaso Pozzetti (batteria). La band aveva già infiammato il palco di wow music festival lo scorso anno nell’edizione tenutasi a Villa Olmo: grandi sono dunque l’attesa per il loro ritorno e le aspettative del pubblico. I Summit suoneranno per la prima volta dal vivo “Madrid”, il loro ultimo singolo dalle sonorità indie pop, uscito lo scorso 28 giugno. Partecipano invece per la prima volta i Colla Zio, sebbene possano già considerarsi “amici” del festival, data la loro collaborazione con i Selton - quest’anno assenti, ma con numerose presenze all’attivo negli scorsi anni. Andrea Armo Arminio, Andrea Mala Malatesta, Francesco Glampo Lamperti, Tommaso Berna Bernasconi, Tommaso Petta Manzoni hanno tra i venti e i ventiquattro anni e formano il collettivo milanese che ha esordito nel 2019 e sta ora conquistando la scena musicale italiana con l’Ep “Zafferano”.

Musicista in cammino

L’atmosfera sarà a questo punto sufficientemente calda per accogliere Dutch Nazari, alias di Edoardo “Duccio” Nazari, che lo scorso aprile ha pubblicato il nuovo album “Cori da sdraio”: dopo il lockdown, l’artista padovano ha deciso percorrere diversi tra i cammini più famosi (come per esempio quello di Santiago) per ritrovare se stesso e ha poi trasformato in musica e testi le sensazioni provate, proponendo al pubblico sonorità decisamente diverse dalle solite. Tra le collaborazioni che si trovano nel disco, quelle con Frah Quintale o Nayt , ormai collaudate, ma anche la simpatica - e inaspettata - partecipazione di Valerio Lundini.

La giornata di domani sarà poi interamente dedicata agli artisti locali, in un’ottica di promozione delle realtà musicali locali che da sempre caratterizza il festival; sul palco saliranno Colzani, Legru, Snookers, Lalaband, Anita Cane Violins.

Promosso da Akuafactory in collaborazione con Comune di Cernobbio, Villa Bernasconi e MyNina, wow music festival vede il contributo di Fondazione Cariplo e Camera di Commercio di Como-Lecco, e la collaborazione con diverse realtà: Anagramma, Assicomo, Noto G. srl, Ostello Bello, Ovosodo, CiaoComo Radio, ComoPride, Se.Femm, WeRoof, Uds, Paneliquido. A quest’ultimo partner si deve la gestione dell’area street food (comprensiva di numerosi stand delle più svariate specialità gastronomiche e di oltre venti diversi tipi di birra artigianale in spina.

Gli abbonamenti validi per tutte le date del festival sono sold out ormai da diversi giorni, mentre sono ancora disponibili su Ticketone i biglietti per le singole serate: informazioni e aggiornamenti in tempo reale sono disponibili sui canali Facebook e Instagram di wow music festival. (Dalila Lattanzi)

© Riproduzione riservata

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}