D’Angelo vende il Maslianico
Passa a una società di Napoli

È stato infatti rilevato dalla Dialquadrato Ssdarl, la stessa società che solo poche settimane fa è subentrata all’Ardisci e Spera

D’Angelo vende il Maslianico Passa a una società di Napoli
- stretta di mano tra Niki D'Angelo e Stanislao D'Orta
(Foto di lariosport lariosport)

Un fulmine a ciel sereno: Niki D’Angelo ha ceduto il Maslianico. L’Asd fondata nel lontano 1902 è stata infatti rilevata dalla Dialquadrato Ssdarl, la stessa società che solo poche settimane fa è subentrata all’Ardisci e Spera, con identici obiettivi: rilancio dell’attività agonistica e riqualificazione del centro sportivo.

Dopo 10 anni da presidente, quasi 20 da dirigente e una vita da sponsor con la sua famiglia, D’Angelo ha colto l’occasione e si è fatto da parte, annunciando con un comunicato la cessione dello storico club rossoblù. «Da un certo punto spiace e non poco - ha commentato l’ormai ex presidente del Maslianco -. Ero un po’ stanco, negli ultimi anni sono rimasto praticamente da solo a mandare avanti la società, con tanto cuore. Mi hanno aiutato gli amici, ma forze e risorse sono sempre venute meno». La trattativa per la cessione è avvenuta nel giro di una settimana, dopo che il sindaco di Maslianico Tiziano Citterio aveva segnalato a D’Angelo l’interessamento della Dialquadrato. Si tratta di una società di Napoli che ha tra i principali soci Stanisliao D’Orta, neo presidente dell’Ardisci.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}