Erba, la “grande opera”  che spaventa tutti
Il passaggio a livello di corso 25 Aprile divide in due la città: da anni si parla di eliminarlo

Erba, la “grande opera”
che spaventa tutti

I candidati alle elezioni cauti sul nuovo sottopasso che dovrebbe evitare le code lungo il corso 25 Aprile Disponibili quattro milioni: «Ma quanti ne serviranno?»

Gli automobilisti erbesi lo attendono da anni, per molti sarà la soluzione definitiva per mettere fine alle code in corrispondenza del passaggio a livello di corso 25 Aprile. Ci riferiamo al sottopasso ferroviario, un’opera che verrà finanziata in gran parte da Regione Lombardia con quattro milioni di euro promessi lo scorso anno.

A venti giorni dal voto, la domanda è d’obbligo: sarà davvero la volta buona? Sul punto i candidati sindaci hanno idee diverse.

La più convinta è Veronica Airoldi: «L’opera più significativa che l’amministrazione si troverà ad avviare - ha scritto nel suo programma - è quella della sistemazione dell’area della stazione delle Ferrovie Nord, con conseguente eliminazione del passaggio a livello e realizzazione del sottopasso e delle opere connesse».

I dettagli su La Provincia in edicola domenica 21 maggio


© RIPRODUZIONE RISERVATA