San Siro,sacco con tre chili di posta  Nel cassonetto dei rifiuti
foto d’archivio

San Siro,sacco con tre chili di posta

Nel cassonetto dei rifiuti

Il casuale ritrovamento di lettere, fatture e bollettini che erano destinati agli abitanti di San Siro

Il casuale ritrovamento

di lettere, fatture e bollettini

che erano destinati

agli abitanti di San Siro

Non è una novità che il servizio postale sia sotto accusa, soprattutto per quanto riguarda la consegna della corrispondenza, che arriva spesso con ritardi inammissibili e, a volte, non arriva proprio.

L’incredibile scoperta avvenuta l’altro giorno a Trezzone lascia però sbalorditi.

Un cittadino recatosi a un cassonetto dei rifiuti per imbucarvi il sacchetto dell’immondizia ha notato un sacco che, essendosi aperto, rivelava uno strano contenuto: affioravano infatti parecchie buste ancora sigillate. Incuriosito, l’uomo ha estratto il sacco e non ha impiegato molto per capire che dentro c’era un bel quantitativo di corrispondenza con tanto di indirizzo e francobollo mai consegnate ai destinatari, tutti di San Siro.

Tre chilogrammi e mezzo di missive, tra cui bollette, posta prioritaria e altra roba importante, che i legittimi destinatari non avrebbero mai ricevuto. È stato informato il sindaco del paese, Davide Dadda, che a sua volta ha avvisato i carabinieri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA