Olgiate, il futuro di villa Peduzzi

nelle mani dei candidati

Divisioni sull’area feste

Olgiate, sul tavolo la struttura fissa con cucina e bar

Ma l’investimento da 120mila euro fa discutere

Olgiate, il futuro di villa Peduzzi nelle mani dei candidati Divisioni sull’area feste
Il parco di villa Peduzzi è il cuore della movida estiva di Olgiate
(Foto di repertorio)

Feste estive nel parco di villa Peduzzi. L’idea piace alle tre liste in corsa alle amministrative di domenica, ma non mancano perplessità sulla realizzazione di una struttura attrezzata fissa (cucina-bar e griglia) al confine con il liceo: una spesa di circa 120mila euro.

Favorevole l’assessore uscente Simone Moretti, candidato sindaco della lista “Svolta civica”: «O si fa adesso, o mai più - dichiara - Sono in Pro loco dal 1998 e se ne parla da allora. Rispetto i vincoli di bilancio, ma bisogna essere bravi a reperire le risorse necessarie senza pregiudicare altre priorità».

Principio su cui concorda anche Roberto Briccola, candidato sindaco della lista “Noi con Voi per Olgiate”, favorevole a valorizzare ville e parchi cittadini per promuovere la socialità, mettendoli anche a reddito.

Marco Bernasconi, candidato sindaco della lista “Liberali e Italia unica”, è contrario alla struttura fissa: «Mi sembra una scelta folle impegnare 120.000 euro per inserire nel parco di villa Peduzzi delle attrezzature stabili per le feste».

L’articolo completo sul giornale in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}