Comune nel caos dopo l’addio di Bella  Le opposizioni: «Ora si torni a votare»
Luglio 2017: Mario Landriscina affida a Vincenzo Bella l’assessorato ai Lavori pubblici

Comune nel caos dopo l’addio di Bella

Le opposizioni: «Ora si torni a votare»

Giunta senza l’assessore ai Lavori pubblici - Dal sindaco solo una nota: «Faremo del nostro meglio» - Le minoranze: «Se ne vadano per il bene della città»

Il Comune è nel caos, l’ormai ex assessore ai Lavori pubblici e alla mobilità Vincenzo Bella ha formalizzato le sue dimissioni dopo averle anticipate - come riportato ieri - ai colleghi in giunta

Il sindaco Mario Landriscina , che ha espresso in una stringata nota apprezzamento per l’amministratore uscente, perde un uomo di fiducia proprio mentre la macchina del Comune, già lenta, rischia di fermarsi del tutto, con dirigenti e tecnici in fuga. Il sindaco lascia intendere che vuole comunque proseguire: «Faremo del nostro meglio - scrive - per mettere a frutto il prezioso contributo» dato dall’assessore uscente. Bella, ringraziando per l’esperienza, ha spiegato che le dimissioni sono state rassegnate per «motivi personali». Ma è noto che nelle ultime settimane più volte si sia scontrato con il collega di giunta Marco Galli , anche in consiglio comunale. Tra le ragioni del contendere la piscina di Muggiò chiusa da un anno. E ci sono state divergenze anche con altri assessorati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA