Covid, in prima linea senza protezioni  E il medico denuncia Ats Insubria
I medici hanno affrontato l’emergenza senza protezioni (Foto by archivio)

Covid, in prima linea senza protezioni

E il medico denuncia Ats Insubria

Segnalazione al ministero della Salute: «Comportamento inaccettabile» - «Dopo due mesi dall’inizio dell’emergenza un pacchetto di dieci mascherine monouso»

Un medico di famiglia comasco ha denunciato l’Ats Insubria al ministero della Salute.

Senza direttive, senza linee guida, senza mezza mascherina e le dovute protezioni, dopo due mesi dall’inizio della spaventosa epidemia il dottor Massimo Merola con lo studio in viale Varese ha deciso di alzare la cornetta e raccontare tutto ai colleghi che guidano il dicastero della sanità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA