Paura per le frane sul lago  Turisti stranieri in fuga da Bellagio
Nei giorni scorsi auto in coda per lasciare Bellagio in traghetto

Paura per le frane sul lago

Turisti stranieri in fuga da Bellagio

La “perla” del Lario non ha subito danni gravi Molti però hanno cancellato lo stesso le prenotazioni - Leoni: «Il vero problema sono le strade e i trasporti»

Il lago è ferito e i segni inferti dall’ondata di maltempo non sono solo quelli visibili nella montagna o dovuti alla colata di fango e detriti. Ci sono delle ferite invisibili al tessuto turistico del Lago di Como dovute al maltempo, all’eco internazionale avuto dai video di quanto accaduto e alle difficoltà di movimento per le strade chiuse.

© RIPRODUZIONE RISERVATA