Proteggere chi ci aiuta
È importante anche per noi

Proteggere chi ci aiuta È importante anche per noi

Facile essere coraggiosi a distanza di sicurezza, favoleggiava già a suo tempo Esopo. E lo è davvero, seduti a casa dietro lo schermo di un computer, a digitare sui tasti mentre dentro gli ospedali si combatte per la vita e per la morte, a costo di rimetterci la propria salute. Sarà anche il lavoro che si sono scelti, ma in questi giorni tragici medici, infermieri, operatori socio sanitari, soccorritori stanno dimostrando un coraggio fuori dal comune. Loro si schermirnanno, negheranno, diranno che è solo e nient’altro che il loro dovere, ma la verità è un’altra: senza il loro coraggio e, in alcuni casi (ricordate l’operatore del 118 di Bergamo?), sacrificio, saremmo tutti più esposti, fragili, mortali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}