Como, legge e ordine  sono solo sulla carta

Como, legge e ordine

sono solo sulla carta

Nell’ora più buia della nazione, un vile attacco è stato sferrato alle libere istituzioni democratiche della città di Como. Un manipolo di facinorosi, che si spacciano astutamente come barboni, senzatetto e senza fissa dimora, ma che in realtà sono agenti di una cellula terroristica in sonno che ha l’obiettivo far cadere la giunta Landriscina, venerdì mattina ha bloccato l’ingresso del municipio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA