Battelli, il piano: «Basta code sotto il sole»

Disservizi Il sindaco ha convocato i vertici della Navigazione in seguito al malore di un turista in fila sul lungolago. Accordo per il posizionamento di gazebo, nebulizzatori e ventilatori. Rapinese: «Il problema era insostenibile»

Battelli, il piano: «Basta code sotto il sole»
Como gente in coda sotto il sole per la biglietteria della navigazione lago di como
(Foto di Andrea Butti)

Dopo il malore di un turista sul lungolago mentre era in coda ad aspettare il battello, il sindaco Alessandro Rapinese ha convocato a Palazzo Cernezzi i vertici della Navigazione. Obiettivo: basta code sotto il sole cocente e una serie di misure da attuare in tempi molto stretti visto che la stagione è già in fase avanzata per evitare che chi è in attesa del biglietto o del battello aspetti senza alcuna protezione.

Il faccia a faccia

C’erano già stati alcuni colloqui nei giorni scorsi e ieri mattina in Comune c’è stato l’incontro finale. È la stessa amministrazione comunale a spiegare in una nota, concordata con la Navigazione, che l’incontro si è tenuto «a seguito del malore (causato dall’esposizione prolungata al caldo) che ha colpito un turista in attesa del battello sul lungolago Trieste accaduto la scorsa settimana» e che lo scopo del vertice è stato quello di «trovare soluzioni utili e condivise».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True