Como tra le zone più a rischio in Italia
Spata: «È il momento del lockdown»

Il presidente dell’ordine del Medici: «Il rapporto tra tamponi e infetti oltre il 20%» - E aggiunge: «Serve una dimostrazione di maturità da parte di tutti, oltre a misure drastiche»

Como tra le zone più a rischio in Italia Spata: «È il momento del lockdown»
Controlli di polizia per il rispetto del coprifuoco in piazza Camerlata

Como

Per il dottor Gianluigi Spata è giunta l’ora del lockdown, anzi bisognava avere il coraggio di farlo a settembre. Il presidente dell’ordine dei Medici di Como, che siede anche nel Comitato tecnico scientifico regionale, ha paura. Paura di rivedere le bare sfilare e le corsie degli ospedali piene di persone senza fiato. «L’indice di contagio aumenta, abbiamo un rapporto tra tamponi e infetti che ha superato il 20% - spiega - lo vediamo anche noi dottori, quasi un tampone su quattro che chiediamo per i nostri pazienti ormai è positivo. Per fortuna molti casi che seguiamo riusciamo a controllarli a casa, a domicilio. I sintomi non sono ancora in larga parte spaventosi, ma è anche vero che gli ospedali di riferimento sono in grande affanno, sono pieni a Como come a Varese. La situazione è generalizzata, la pressione è grave a Milano e a Monza, anche in Svizzera, tolto qualche territorio periferico».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}