Confine, vita dura per i non vaccinati
Test negativo o quarantena per entrare

Il provvedimento al vaglio del governo svizzero escluderebbe comunque i frontalieri

Confine, vita dura per i non vaccinati Test negativo o quarantena per entrare

Nel giorno in cui il Consiglio federale ha ufficializzato l’estensione a partire da lunedì dell’obbligo relativo al “Certificato vaccinale” - l’omologo del nostro “Green Pass” - a bar, ristoranti, nonché centri fitness, eventi sportivi, concerti e piscine coperte, da Berna è giunto un altro importante annuncio che ha a che vedere direttamente con le frontiere: il Governo, preoccupato per la tenuta delle terapie intensive, ha messo in consultazione (la decisione finale è attesa per il 17 settembre) un giro di vite importante per i non vaccinati che varcheranno il confine svizzero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True