Covid, i primi vaccini a 19mila comaschi
La campagna parte da metà gennaio

Previste con l’anno nuovo le prime somministrazioni se il brevetto Pfizer otterrà il definitivo via libera - Precedenza a personale sanitario e ospiti di Rsa. Il commissario regionale Lucchini: cifre ancora da valutare

Covid, i primi vaccini a 19mila comaschi La campagna parte da metà gennaio

Pronti a vaccinare contro il Covid 19mila comaschi. Se i primi vaccini Pfizer riceveranno a fine mese l’autorizzazione dall’autorità europea e a stretto giro da quella italiana, i primi vaccini arriveranno in Lombardia per la metà di gennaio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True