Vaccini e richiami, rebus vacanze
La seconda dose nel periodo delle ferie

La seconda dose rischia di cadere nel periodo delle ferie: come spostarla? E che rischi si corrono? In alcune località di villeggiatura si offrono le somministrazioni: «Facciamolo anche qui, ma prima gli operatori»

Vaccini e richiami, rebus vacanze La seconda dose nel periodo delle ferie
Per tutti si pone la questione delle scadenze delle seconde dosi da rispettare

D’accordo il vaccino, e pure il richiamo: ma le ferie? La (benvenuta) accelerazione del calendario vaccinale porta milioni di italiani a prenotare alla vigilia dell’estate. E se per la prima dose c’è un margine di discrezionalità, la seconda la fissano più o meno d’ufficio i sanitari. E se io in quel momento sono a Viserbella? Salto il richiamo? Lo rimando? Con quali rischi? E se posticipo anche la prima dose? O farlo in vacanza?

Sin dall’apertura dei grandi hub uno dei commenti più frequenti dei comaschi era la possibilità di spostare la data del richiamo per non dover tornare dalle vacanze già prenotate. Una richiesta che inizialmente veniva avanzata con un filo di vergogna, perché è certo più importante la salute personale e quella pubblica. Poi però la domanda ha preso piede, tanto che diverse località turistiche si stanno attrezzando per fare le seconde dosi ai villeggianti senza costringerli a rientrare a casa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}