Sabato 24 Ottobre 2009

Omicidio di Tavernerio:
altro fermo, per favoreggiamento

TAVERNERIO - Fermato un uomo, 47 anni, in relazione alle indagini dell'omicidio di Di Giacomo.
Dopo l'arresto di Emanuel Capellato, in manette è finito anche un suo amico. Convocato in questura nella notte, per l'ennesimo interrogatorio, il comasco è stato fermato dai poliziotti con l'accusa di favoreggiamento personale: avrebbe cercato di aiutare Capellato.

a.savini

© riproduzione riservata