Lunedì 18 Agosto 2014

Bagni nuovi di Villa Olmo

Sporchi e già danneggiati

Como statue rovinate nel parco di villa Olmo
(Foto by Carlo Pozzoni)

Sono trascorse sì e no due settimane dall’annuncio, su Facebook, del sindaco Mario Lucini. «Concluso da poco - scrive il sindaco - uno dei primi interventi relativi al progetto di riqualificazione del compendio della villa (quello premiato da Fondazione Cariplo, ndr)».

Il riferimento del primo cittadino era ai servizi igienici nel parco della Villa, appena sistemati con una spesa di 50mila euro ma già danneggiati (rotto lo sciacquone). Ieri i bagni erano accessibili a chiunque (nessun custode), inaccessibili per lo stato di estrema sporcizia in cui si trovavano. Peccato.

Lo stesso Lucini aveva detto, al momento della riapertura,«di avere voluti renderli disponibili il prima possibile senza lasciarli in balìa di vandali e maleducati i bagni sono stati affidati ai gestori del bar istituito in concomitanza con la mostra “Ritratti di città”». Un meccanismo che, evidentemente, non sta funzionando nel migliore dei modi.

© riproduzione riservata