Mercoledì 22 Maggio 2013

Via i parcheggi in centro
«Fermate il piano»

COMO «Anche un solo parcheggio levato è un danno. Il piano va sospeso».
Giansilvio Primavesi, presidente di Confcommercio, non ha gradito che le rassicurazioni del sindaco Mario Lucini e dell'assessore Daniela Gerosa nascondessero un piano che di rassicurante non aveva proprio niente. Anzi. L'estensione della zona a traffico limitato da piazza Roma ai Portici Plinio, via Rimembranze, piazza Volta e via Garibaldi è un danno. Tanto quanto alla soppressione di 480 posti auto attorno al centro trasformati in posti blu.
«Comunque la mettano, Como perderebbe 250 -300 posteggi - dice Primavesi -. È impensabile un piano del genere, con la Ticosa e l'Arena chiuse. Como ha ben altri problemi. Allora chiederemo questo. Fermate tutto. Ragioniamoci sopra insieme e magari troveremo qualche soluzione migliore di questa».
In caso contrario è già pronto il ricorso al Tar. «C'è già chi ci sta ragionando e non solo i commercianti - prosegue Primavesi -. Gli avvocati, i notai, gli architetti. Tutti ritengono un danno perdere così tanti parcheggi in centro». Le categorie stanno preparando un documento condiviso da presentare in Comune. Una lista di obiezioni che culminano con la richiesta di fermare il piano.

Leggi gli approfondimenti su La Provincia in edicola mercoledì 22 maggio

a.savini

© riproduzione riservata