Pallanuoto Como: cambio in panchina prima dei playout
Francesco Zoni non è più l’allenatore della Pallanuoto Como (Foto by Cusa)

Pallanuoto Como: cambio
in panchina prima dei playout

Alla vigilia della sfida di oggi a Busto Arsizio, via Zoni ed ecco Kiss

Francesco Zoni non è più l’allenatore della Pallanuoto Como. La notizia, che ha cominciato a circolare nelle ultime ore con sempre più insistenza, trova conferma proprio nelle parole del tecnico comasco e in quelle del suo presidente, Giovanni Dato.

Stasera, quindi, alle ore 19.15 la formazione gialloblu affronterà a Busto il match d’andata dei playout di serie B per evitare la retrocessione con un inedito tandem che cercherà di traghettare la squadra verso la salvezza.

Il presidente-giocatore diverrà anche allenatore: negli ultimi giorni è stata definita la “staffetta” tecnica che vedrà Dato coach in acqua, e l’allenatore della squadra Under 11, l’ungherese Zoltan Kiss, un tempo bandiera della Como Nuoto, in panchina.

Dopo qualche tentennamento, Francesco Zoni ha affidato ad un breve comunicato il suo pensiero: «Sono dispiaciuto. Quest’anno poco ha funzionato per varie fragilità unite ad un po’ di sfortuna: l’andamento del campionato lo testimonia. Ho mancato in qualcosa, sto cercando di comprendere in cosa per la mia crescita professionale.. Mi auguro per il bene della Pallanuoto Como che la squadra trovi la forza e la serenità necessaria per reagire e potersi salvare. Ora è tutto nelle loro mani. Ho creduto in loro e purtroppo loro non in me fino in fondo».

Il presidente della Pallanuoto Como commenta così l’accaduto: «È un cambio di gestione tecnica resosi necessario dopo un confronto senza tensioni tra Zoni e la squadra. Alcune pecche sono emerse e la classifica lo dice. La professionalità e la presenza continua di Francesco non sono in discussione: ora è tutto nelle mani dei ragazzi che non hanno più alcun alibi. Chiaramente il coach ha mal digerito la decisione, non l’ha condivisa ma l’ha accettata per il ben di tutti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA