“Casa della carità” a Mariano  Dono del benefattore senza nome
L’intervento in corso nella futura “Casa della carità” di Mariano

“Casa della carità” a Mariano

Dono del benefattore senza nome

Aprirà in autunno nell’ex Cooperativa Marletti, gestita dalla comunità San Francesco Due anni di lavori e un milione di investimenti.

Una “palazzina solidale” che unisce appartamenti destinati a persone in difficoltà a spazi di aggregazione. E’ la “Casa della Carità”, il segno concreto lasciato a Mariano da un anonimo benefattore che ha permesso alla comunità pastorale San Francesco di acquistare l’immobile che fu sede della Cooperativa Merletti e delle Orsoline, collocato tra la chiesa parrocchiale e il battistero in via Santo Stefano.

In autunno è fissata l’apertura delle porte della nuova realtà, per questo adesso si cercano volontari.

A due anni di distanza dall’avvio dei lavori, oggi, una serie di grandi pannelli plastificati anticipano l’esito dell’intervento. Al piano terra troverà spazio la mensa solidale della città. In autunno debutta il nuovo servizio nato per dare una risposta a chi tende la mano alla ricerca del pane: questo sarà attivo solo la sera, dal lunedì al venerdì.

I dettagli su La Provincia in edicola domenica 30 luglio


© RIPRODUZIONE RISERVATA