Como, riapre il Sinigaglia La Pro Patria può graffiare
Gabrielloni e Marano (a destra), pilastri del Como (Foto by Cusa)

Como, riapre il Sinigaglia
La Pro Patria può graffiare

Dopo il derby con il Lecco, alle 17.30 la sfida contro i tigrotti di Busto Arsizio

Riapre il Sinigaglia per un’altra sfida sentita dai tifosi e importante per la classifica. Oggi alle 17.30 arriva a Como la Pro Patria, partita che certamente solletica il tifo e si prefigura come uno scontro diretto tra due squadre che certamente non pungano a vivacchiare.

Un’altra partita in casa, un altro esame per un Como che non ha ancora metabolizzato – sul piano strettamente emotivo – il pareggio di domenica scorsa contro il Lecco.

Sempre indisponibili Gatto e Bianconi, H’Maidat non è ancora al meglio e non è stato convocato. La sensazione, confermata anche da Banchini, è che in difesa si possa tornare alla linea a tre con Bovolon a destra, Toninelli in mezzo e Sbardella a sinistra (Solini è pienamente recuperato, possibile ballottaggio).

Possibile, anche dopo le parole del tecnico, una rotazione in attacco, con Gabrielloni candidato a una maglia da titolare al fianco di Ganz. Attesa allo stadio una cornice di pubblico discreta, le biglietterie al Sinigaglia apriranno alle 16.


© RIPRODUZIONE RISERVATA