Abbondino d’oro    La consegna  oggi a Villa Olmo
La sala di Villa Olmo dove avverrà la consegna degli Abbondini (Foto by archivio)

Abbondino d’oro

La consegna

oggi a Villa Olmo

Gli Abbondini d’oro tornano a Villa Olmo. L’appuntamento è per le 11 di questa mattina quando il sindaco Mario Landriscina consegnerà le benemerenze civiche di quest’anno.

Tre i riconoscimenti che, nei mesi scorsi, sono stati concessi dalla commissione comunale incaricata di valutare le varie candidature.

L’Abbondino sarà assegnato a padre Giovanni Bonacina, per tanti anni docente al collegio Gallio, «per avere dedicato la sua intera esistenza - si legge nelle motivazioni con cui il Comune ha deciso di assegnargli il riconoscimento - all’insegnamento e avere cresciuto generazioni di comaschi, educandoli all’amore per il sapere e coltivandone lo spirito critico».

Abbondino d’oro anche a Luigi Nessi, detto Luigino, ex consigliere comunale, personaggio da sempre attivissimo nel volontariato, tra i fondatori dell’Albatese. Nessi sarà premiato «per aver servito, in oltre cinquant’anni di impegno generoso e infaticabile, le persone più fragili della nostra comunità e avere affiancato al volontariato nel campo sociale l’impegno nella promozione dello sport per i più giovani e nelle assemblee municipali».

La terza benemerenza sarà data non a una persona, ma a un’associazione: Abio Onlus di Como, l’associazione per il bambino in ospedale. Una realtà da sempre accanto ai piccoli pazienti. Un Abbondino dato «per avere accolto e assistito con umanità e premura da trent’anni - grazie al prezioso impegno offerto dai volontari - i bambini e le famiglie che vivono la delicata e difficile esperienza del ricovero ospedaliero».

Il nome di padre Giovanni era inserito tra le proposte dell’elenco “benemeriti del mondo della scuola”, mentre sia Nessi che Abio erano inseriti nell’elenco di candidature per i “Benemeriti delle attività solidaristiche e filantropiche”

Come sempre la cerimonia di consegna delle benemerenze cittadine è aperta a tutti i comaschi. Appuntamento per chi vorrà alle 11 di domattina a Villa Olmo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA