Centrodestra, sfuma l’idea civica
E Negretti “divisa” tra FdI e Lega

ElezioniSi complica l’ipotesi di una lista senza politici di appoggio a Molteni Intanto l’assessore alla Sicurezza parla con i partiti, ma non ha ancora deciso

Centrodestra, sfuma l’idea civica E Negretti “divisa” tra FdI e Lega
Elena Negretti, braccio destro del sindaco Mario Landriscina, durante un incontro con Bertolaso a Muggiò

Il tam tam dei corridoi della politica negli ultimi giorni parlava di un lavoro sotto traccia portato avanti dall’assessore al Verde Paolo Annoni per la creazione di una lista civica di appoggio al candidato del centrodestra Giordano Molteni . Una decina i nomi sul tavolo, ma il percorso si è rivelato, anche dal punto di vista organizzativo, complicato e quindi l’idea sembra destinata a sfumare. «Per dieci giorni - si limita a dire Annoni - ho lavorato a questo progetto, ma al momento siamo molto lontani dal poter creare una nuova lista civica, visti anche i tempi stretti».

La civica “Insieme”, che aveva sostenuto Mario Landriscina cinque anni fa, pur senza dichiarazioni ufficiali, si è di fatto sciolta e anche l’ipotesi di una corsa in “solitaria” dell’attuale primo cittadino è ormai definitivamente archiviata. A questo punto cosa faranno gli esponenti più noti di Insieme? Di Annoni si è detto e una sua uscita di scena è più che possibile. Il suo predecessore Marco Galli , che si era dimesso dopo l’estate, vicepresidente di Insieme, ha deciso di non tornare in politica. Nessuna candidatura nelle liste di Forza Italia, come qualcuno aveva dato per certo. Galli ha infatti dato la sua indisponibilità per motivi professionali.

Ma gli occhi di molti addetti ai lavori sono puntati su Elena Negretti , assessore a Personale, Sicurezza e Protezione Civile nonché presidente della civica Insieme e braccio destro di Landriscina in questo mandato. Nelle ultime settimane è stata vista con il deputato di Fratelli d’Italia Alessio Butti e i bene informati assicurano che ha sentito più volte i vertici dei meloniani. Il motivo? Una sua possibile candidatura con FdI. Al momento, però, Negretti (che ieri, benché contattata, ha scelto il silenzio) non avrebbe ancora sciolto la riserva. Una sua corsa con FdI sarebbe infatti clamorosa, visto che molti avrebbero scommesso, vista l’amicizia che la Lega all’assessore regionale Alessandra Locatelli, su una sua eventuale candidatura con i leghisti. Le sue dichiarazioni dei giorni scorsi contro la collega Alessandra Bonduri (Lega) sembrano però segnare un allontanamento. In ogni caso i prossimi giorni saranno decisivi per capire se deciderà di rimettersi in gioco (cosa, che probabilmente, vorrebbe fare) oppure se deciderà di restare a guardare preferendo mantenere la lealtà verso Landriscina, che proprio al veto dei partiti (FdI e Forza Italia in testa) deve la sua mancata ricandidatura. G. Ron.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}