Giunta Landriscina, primi nodi

Manca l’intesa dentro Forza Italia

Il coordinatore Fermi fa un solo nome: Locatelli ai Servizi sociali. Oggi vertice con il sindaco

Giunta Landriscina, primi nodi Manca l’intesa dentro Forza Italia

Iniziano ufficialmente oggi gli incontri tra il neo sindaco Mario Landriscina e i vertici della coalizione di centrodestra che lo ha sostenuto (Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d’Italia) oltre alla civica “Insieme” per la composizione della giunta.

Attorno al tavolo si siederanno i segretari provinciali di Forza Italia (Alessandro Fermi), Lega Nord (Fabrizio Turba) e Fratelli d’Italia (Marco Mainardi). Fino ad oggi non hanno ancora affrontato l’argomento dell’esecutivo e lo stesso sindaco in campagna elettorale aveva detto più volte di avere una sua «idea in testa», ma di non voler annunciare alcun nome prima del voto.

I problemi maggiori sembrano esserci in Forza Italia. Ieri Fermi ha annunciato un solo nome della rosa che presenterà a Landriscina: è quello di Amelia Locatelli, dermatologa, che potrebbe occuparsi di Servizi Sociali. Ha anche parlato della necessità di creare una «giunta in cui competenza e qualità siano il filo conduttore». In previsione dell’incontro di oggi ha detto: «Dobbiamo innanzitutto capire dal sindaco che idea ha lui e poi proporremo una rosa di nomi».

Tutti i servizi su La Provincia in edicola mercoledì 28 giugno

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True