Piazza Roma,via libera al progetto  Dimezzati i posti per i residenti
Piazza Roma, più che dimezzati i posti per i residenti

Piazza Roma,via libera al progetto

Dimezzati i posti per i residenti

Cantiere dal 2016. Il piano del Comune: tavolini per i bar e sosta consentita ai bus turistici

La giunta Lucini ha dato il via libera all’iter esecutivo per porterà alla trasformazione dell’area di piazza Grimoldi-via Pretorio e, sorpresa dell’ultimo momento, in contemporanea anche di piazza Roma-via Rodari. E proprio l’intervento su quest’ultima zona rischia di trasformarsi in una nuova occasione di dibattito (per non dire di polemiche).

L’intervento in piazza Roma, infatti, dimezzerà i posti riservati ai residenti.

Proprio per scongiurare un’emorragia di parcheggi per i residenti del centro gli amministratori, nel corso della riunione di giunta di ieri, hanno dato mandato agli uffici «affinché sia nella fase di cantiere sia successivamente, vengano individuate le modalità per consentire il mantenimento di stalli per la sosta in misura di circa 60 complessivi», contro gli attuali 120.

Preannunciato e presentato già la scorsa estate, il finanziamento messo a bilancio per i due interventi è di 954mila euro. P

er quanto riguarda piazza Grimoldi è prevista la posa di sei carpini (albero della famiglia delle betulle) che saranno coltivati a pergola e di una fontana lineare, in granito, con seduta perimetrale, illuminata con led subacquei. Per le pavimentazioni sono previste lastre di porfido in continuità con piazza Verdi e una specchiatura in acciottolato per il sagrato della chiesa di San Giacomo.

In piazza Roma vengono confermate le aree di sosta per i bus turistici, previsti anche spazi per eventuali tavolini esterni agli esercizi commerciali.

Dall’appalto è stato invece escluso l’impianto di illuminazione, un intervento che sarà realizzato successivamente. La timeline del Comune che prevede il progetto esecutivo entro fine ottobre, l’aggiudicazione della gara d’appalto entro fine anno, il via al cantiere entro fine gennaio 2016 e la consegna delle piazze entro luglio del prossimo anno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA