Polemica su Villa Olmo

«I conti non tornano»

Landriscina: «I costi saranno più alti delle stime»

Polemica su Villa Olmo «I conti non tornano»
Il sindaco Mario Landriscina, eletto nel giugno scorso
(Foto di foto butti)

Como

Finora il sindaco Mario Landriscina aveva evitato di polemizzare con la giunta precedente. Ieri, seppur indirettamente, l’ha fatto. E su un tema che già in passato aveva alimentato tensioni: Villa Olmo. «Abbiamo più di qualche riserva - ha scandito Landriscina - sulle ipotesi di gestione studiate in precedenza e sul fatto che siano in grado di garantire la sostenibilità di villa e parco. Ora ci sono degli operatori privati interessati a utilizzare quegli spazi mettendo sul piatto cifre interessanti, dovremo valutare anche questa strada perché i costi di gestione sono elevati. A maggio si concluderanno i lavori sulla facciata, intanto dobbiamo chiarirci sulla destinazione di Villa Olmo».

Ancora più duro l’assessore all’Urbanistica Marco Butti: «Ci sono fortissime criticità - ha detto - che mettono in discussione i calcoli contenuti nei documenti presentati a Fondazione Cariplo per ottenere i finanziamenti. Tutti gli esperti che abbiamo contattato e anche i nostri uffici dicono che bisogna rivedere al rialzo, e di molto, le cifre ipotizzate».

Immediata arriva la replica dell’ex sindaco Mario Lucini: «Dicono che i conti non tornano? Non so su quale base - afferma Lucini - perché quello consegnato a Fondazione Cariplo era necessariamente uno studio di massima e non mi risulta che abbiano ricevuto dalla società che aveva vinto la gara di fornire il piano definitivo, con tutti i costi di gestione. Mi dispiace che vedano in Villa Olmo un problema e non una grandissima opportunità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}