Referendum: sì in vantaggio  Gli exit poll lo danno al 66,7%

Referendum: sì in vantaggio

Gli exit poll lo danno al 66,7%

Si sono chiusi alle 15 di lunedì 21 settembre i seggi per il voto sul taglio dei parlamentari e per le elezioni amministrative

Si sono chiusi alle 15 di lunedì 21 settembre i seggi per il voto del referendum e delle elezioni regionali e amministrative. In attesa del dato dell’affluenza i primi exit-poll che danno avanti il Sì.

Si sono chiusi alle 15 i seggi per la seconda giornata delle consultazioni elettorali. Si è votato per il Referendum costituzionale, le Suppletive del Senato, le Regionali e le Amministrative. Gli scrutini cominceranno subito, prima il Referendum poi le Regionali. Gli scrutini delle elezioni amministrative, invece, cominceranno alle ore 9 di martedì 22 settembre (potrai seguire lo spoglio e tutti dati martedì Qui).

In base al primo Exit poll del consorzio Opinio Italia per la Rai,il Sì raggiunge una forchetta 66,7% al referendum costituzionale. Il No raggiunge il 33,3%

Nelle Regioni, sono avanti Zaia in Veneto 72-76%, Toti in Liguria 51-55%, Acquaroli nelle Marche 47-51% del centrodestra; De Luca in Campania 54-58% e Giani in Toscana 43,5-47,5%. Mentre è pari nella forchetta 39-43% lo scontro Emiliano-Fitto in Puglia. Sono i dati principali del primo exit poll pubblicato alla chiusura dei seggi dell’election day.


© RIPRODUZIONE RISERVATA