Salvini: «Cinque anni di nulla  e si inventano Traglio»
Matteo Salvini ieri in piazza Grimoldi, al suo fianco Mario Landriscina

Salvini: «Cinque anni di nulla

e si inventano Traglio»

Comizio del leader leghista, con Landriscina

«Il Pd si vergogna, sostiene un nome spuntato dall’uovo»

«Il Pd ha vinto promettendo mari e monti. Paratie, Ticosa... E poi cinque anni di zero. Noi abbiamo espiato le nostre colpe, corriamo con idee chiare e un candidato che tutti conoscono». Parole del leader della Lega Nord Matteo Salvini, in tour per sostenere i candidati di Erba, Cantù e del capoluogo. In serata il comizio in piazza Grimoldi. Freddo e raffiche di vento, ma Salvini ha provato a scaldare i 150 presenti.

Inevitabile l’accento sulla questione migranti: «La stazione ora è libera però ogni giorno 10-12 poliziotti devono fare da badante ai clandestini. Se non vanno in stazione, vanno davanti ai supermercati. Non puoi avere più della metà degli uomini della Questura a rincorrere i clandestini che bivaccano. Ho riletto l’intervento di monsignor Maggiolini del 2002, per Sant’Abbondio. Averne di Maggiolini nelle nostre chiese...».

Critiche al centrosinistra che schiera Maurizio Traglio: «Si vergognano di loro stessi. Sanno di non aver fatto niente e arrivano questi pseudo imprenditori che saltellano da destra a sinistra e avendo i soldi pensano di convincere i comaschi a dimenticare gli ultimi cinque anni. Mi fanno ridere. Possono camuffarsi, mettersi i baffi finti o la maschera di Carnevale, ma Como è peggiorata. E ora il Pd sostiene candidati spuntati come sorprese dall’uovo di Pasqua». «Con noi si torna all’epoca Bruni? Nel 2012 siamo stati puniti giustamente, ma ne sono seguiti anni di niente - è la risposta - Abbiamo una squadra rinnovata al 99%, idee chiare e un candidato, Mario Landriscina, che tutti conoscono e che ha curato, visitato, accompagnato i comaschi per tanti anni».


© RIPRODUZIONE RISERVATA