Traglio: «Lista civica   per cambiare Como»
Maurizio Traglio, imprenditore, è stato candidato alle politiche del 2013 nella lista di Oscar Giannino

Traglio: «Lista civica

per cambiare Como»

Verso le elezioni: l’imprenditore punta a un accordo con il centrosinistra. A breve l’incontro con i vertici regionali «Sto considerando molto seriamente la mia candidatura, la città ha bisogno di una svolta e di una nuova identità»

Como

Dice che sta considerando «molto seriamente» la possibilità di una sua candidatura perché questo «è il momento cruciale per la città». Maurizio Traglio, imprenditore e presidente di Como Venture è pronto a correre come candidato sindaco alle elezioni di primavera. Parla di «decisione a breve», ma precisa che qualora scendesse davvero in campo lo farà «con una lista civica» e cercherà «il supporto di aree che siano determinate a sostenere il cambiamento della città».

E non è un mistero che guarda innanzitutto al centrosinistra. In ottimi rapporti con il sindaco di Bergamo Giorgio Gori, è in contatto con il segretario regionale del Pd Alessandro Alfieri, con il quale è in programma un incontro nei prossimi giorni. Ma contemporaneamente guarda anche al centro e, nello specifico, a Ncd e Udc con l’idea di riproporre anche a Como l’alleanza che governa il Paese.

«Como, come altre città d’Italia è arrivata a un punto in cui una svolta è obbligatoria - spiega - Se fosse un’impresa, sarebbe un tournaround, un giro di boa importante. Credo che la prossima amministrazione, chiunque sia il primo cittadino, dovrà fare uno sforzo molto importante per generare questo cambiamento di rotta».

L’intervista su La Provincia di giovedì 12 gennaio


© RIPRODUZIONE RISERVATA