Vaccini, caos regole  «Niente dose Pfizer  a chi ne ha diritto»
L'hub vaccinale di Villa Erba, teatro ieri della protesta di un paziente (Foto by foto butti)

Vaccini, caos regole

«Niente dose Pfizer

a chi ne ha diritto»

È successo ieri a Villa Erba a un paziente colpito da un grave problema di salute

Considerato “paziente fragile” da un documento ufficiale Ats, inserito nella tabella delle “persone estremamente vulnerabili” del ministero, si è visto rifiutare un vaccino diverso da AstraZeneca. E alla sua protesta, il medico chiama i carabinieri per cacciarlo.

È successo ieri mattina, a Villa Erba, dove tra un aspirante vaccinando e il personale sanitario si è aperta una lunga diatriba che conferma come, anche sul tema dei pazienti vulnerabili, regni il caos.

Protagonista un comasco di 77 anni il quale ha spiegato ai vaccinatori di aver sì prenotato il vaccino secondo fascia d’età, ma che nel mentre il medico di famiglia gli ha apertamente sconsigliato di fare AstraZeneca, ritenendo più opportuno vaccinarlo con il più sicuro Pfizer. Questo in ragione a un ricovero patito nel 2020 per un serio problema di salute (previsto tra quelli ministeriali per l’inserimento nelle tabelle degli estremamente vulnerabili). Sempre tramite medico anche l’Ats Insubria gli ha riconosciuto un’estrema vulnerabilità.

Di fronte alle proteste (peraltro sempre civili) del pensionato il vaccinatore ha pensato bene di chiamare i carabinieri per farlo allontanare.


© RIPRODUZIONE RISERVATA