Villa Olmo, parco vietato alle carrozzine
I viali di Villa Olmo vietati alle carrozzine per l’assenza di percorsi specifici (Foto by butti)

Villa Olmo, parco vietato alle carrozzine

Con il nuovo assetto dei giardini non sono stati ripristinati i passaggi per disabili e mamme con i passeggini

Il parco di Villa Olmo con il passaggio da via Cantoni alla zona del lido è vietato ai disabili, ma anche le mamme con passeggini e carrozzine sono in difficoltà. Non c’è infatti alcun percorso apposito con la ghiaia compressa che consenta il passaggio senza che le ruote affondino fermandosi e rendendo molto difficoltoso muoversi.

«Il progetto - commenta l’assessore ai Lavori pubblici Vincenzo Bella - non lo prevedeva, ma certamente è un intervento che va inserito. Con il rifacimento del fondo si sono creati i problemi anche perché rispetto a prima è stata messa la ghiaia in un quantitativo superiore e non è compressa. Predisporremo un sistema a griglie su un percorso di attraversamento».

Il collega Marco Galli, con delega ai Parchi e giardini sulla questione non nasconde l’arrabbiatura: «È una cosa che ho già fatto notare agli uffici da diverso tempo - spiega - e ho chiesto di intervenire per risolvere la cosa. Con lo spostamento delle aiuole verso il lago sono stati coperti i passaggi con le griglie e non sono stati ripristinati. Ho chiesto personalmente il motivo e mi è stato detto che nel progetto non era previsto alcun ripristino. Un errore, una svista, non so dirlo, ma di certo si deve rimediare». A quel punto Galli ha chiesto che si intervenisse e lo ha ribadito anche negli ultimi giorni. «Settimana scorsa - prosegue - abbiamo fatto un nuovo sopralluogo e mi hanno detto che stanno lavorando per arrivare a una soluzione. Ho chiesto che si faccia il prima possibile, garantendo anche un passaggio che consenta di muoversi nella zona più vicina al lago oltre a quello centrale e verso la villa».

Durissimo Alessandro Rapinese, capogruppo della sua lista civica: «Sono stati spesi 7 milioni in totale sfregio ai disabili, che non possono godere della villa. Questo è semplicemente vergognoso e non dignitoso. Mi aspetto che si provveda immediatamente a renderla sostenibile per i disabili e a ore depositeremo una mozione proprio su questo tema». E ancora: «Sembra che in questa città si faccia tutto non a misura di disabile. Il ponte di via Badone, piazza Volta e ora pure Villa Olmo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA