Sgarbi infiamma Le Primavere  Sociale tutto esaurito  per il racconto di Leonardo
Como Teatro Sociale Le Primavere di Como con Vittorio Sgarbi, (Foto by Andrea Butti)

Sgarbi infiamma Le Primavere

Sociale tutto esaurito
per il racconto di Leonardo

Teatro tutto esaurito per assistere allo spettacolo del critico d’arte. Partenza spumeggiante e il pubblico si divide

La scena del Teatro Sociale di Como si è aperta da poco, con un violino ad introdurre Vittorio Sgarbi e il “suo” Leonardo, e subito platea e palchi, tutti esauriti, si infiammano. Ad accendere il pubblico non è tanto la considerazione, espressa dal critico, che il Cristianesimo abbia permeato le nostre cultura, storia e arte, ma il riferimento al bacio al Crocefisso di Matteo Salvini: «Gesto legittimo», scandisce Sgarbi. E il pubblico si divide tra un fragoroso applauso e accalorate proteste.

Una introduzione con richiamo all'attualità, prima di procedere al racconto della storia del grande genio toscano. «La sua mente era capace di tutto - dice Sgarbi del “suo” Leonardo - le mani no. Da grande dilettante dell’arte, la perfezione è nel pensiero».

Teatro Sociale tutto con musiche originali di Valentino Corvino, interpretate dal vivo e una scenografia che saccheggia a piene mani le opere di Leonardo


© RIPRODUZIONE RISERVATA