“Como Classica” all’epilogo  Al Carducci il trio di Eva Lind
Eva Lind, soprano

“Como Classica” all’epilogo

Al Carducci il trio di Eva Lind

Con lei Otto Sauter alla tromba e Istvàn Dénés al pianoforte. Concerto oggi alle 17,30

Como Classica corona la propria stagione 2019 tornando oggi, domenica 9 giugno, alle 17.30, al Salone Musa di viale Cavallotti a Como.

Nell’ultimo appuntamento della settima edizione i soci potranno ascoltare il trio di caratura internazionale composto dal soprano Eva Lind, da Otto Sauter alla tromba e da Istvàn Dénés al pianoforte: il contenuto musicale del pomeriggio si annuncia come un intreccio quanto mai variegato e possibile fra i tre esecutori.

La parte del leone sarà affidata alle arie con pianoforte: Eva Lind canterà Händel (Let the bright seraphim” dall’oratorio Samson Hwv 57), Mozart (“Voi che sapete“ e “Non so più cosa son cosa faccio” da Le Nozze di Figaro), Schubert (“Die Forelle”, “Ave Maria” e “Seligkeit”), Verdi “Gualtier Maldé – Caro nome” dal Rigoletto), Catalani (“Ebben, n’andrò lontana“ da La Wally), Puccini (“O mio babbino caro” dal Gianni Schicchi e “Quando me’n vo” dalla Bohème). Gli strumentisti non mancheranno di dedicare al pubblico brani per pianoforte solo, con la Fantasia Cromatica e Fuga Bwv 903 di Johann Sebastian Bach e il Sogno d’amore di Liszt, e per tromba e pianoforte con Adagio di Alessandro Marcello, Secondo Concerto di Johann Melchior Molter e Concertino in mi bemolle di Albrechtsberger. Il culmine a tre sarà l’aria “Jauchzet Gott in allen Landen“ che dà il nome alla Cantata bachiana Bwv 51.

Otto Sauter è fra i più eminenti solisti di tromba della Germania, artista Emi, impegnato come testimonial Unicef. Eva Lind canta dal 1984 nei più grandi teatri di tre continenti.
Stefano Lamon


© RIPRODUZIONE RISERVATA