Ogliate: riecco il puma  E su Fb il sindaco  lancia il “toto” felino
Il puma avvistato la scorsa estate a Casnate con Bernate

Ogliate: riecco il puma

E su Fb il sindaco

lancia il “toto” felino

Dopo le ultime segnalazioni, Simone Moretti ha postato quattro fotografie chiedendo a quale assomiglia l’animale avvistato

Avvistato ancora il puma, ma questa volta da due persone, a Casletto, in via Grandi, praticamente davanti alla Sisme. E sulla vicenda del misterioso felino, che pare stia diventando una sorta di psicosi, stavolta si è espresso anche il sindaco Simone Moretti.

L’episodio giovedì sera l’ultimo avvistamento precedente risale a giovedì scorso alle 22 quando una donna l’aveva visto a Valmorea ,dopo la cooperativa sociale Sim-patia mentre era alla guida della propria auto. In precedenza gli avvistamenti si erano concentrati nella zona di Concagno. e, prima di Natale, anche a Olgiate Comasco nella zona di Baragiola.

«Giovedì sera verso le 23.20 - 23.30 sono sceso a far fare un giro al mio Carlino – racconta Matteo Pelliccia 26 anni che abita in un condominio in via Guglielmo Marconi– e mi stavo guardando in giro visto che i miei vicini di casa mi hanno detto di stare attento perché avevano letto su internet che era in giro il famoso puma quando ho guardato bene e l’ho visto in mezzo ai campi che si leccava una zampa e aveva una coda molto lunga, e ho notato le zampe che erano quelle di un puma, ma non so il colore del manto perché era buio».

Leggendo il post Christian Iannizzotto di Olgiate Comasco scrive sul social prima confermando di averlo visto mentre era in autobus per andare a lavorare giovedì mattina poco prima delle 7 e poi postando un messaggio dove spiega che forse ha avuto un abbaglio.

A tal proposito sempre su Fb interviene il sindaco Simone Moretti: «In merito agli avvistamenti del cosiddetto “puma” anche nel territorio dell’Olgiatese, comunico che la polizia provinciale è in possesso delle gabbie per la sua cattura che vengono spostate e posizionate in base agli avvistamenti-spostamenti. Però a oggi c’è sempre e solo un’unica foto che gira dalla scorsa estate e già questo è strano considerando che il telefonino l’abbiamo sempre in mano ed a disposizione».

E così il primo cittadino pubblica quattro diverse foto dando il via a una sorta di sondaggio per ricostruire l’identikit d: la prima di un puma, la seconda e la terza relative al gatto dorato o catopuma e la quarta al caracal.


© RIPRODUZIONE RISERVATA