Covid e vaccini ai più giovani  Soltanto sei su 10 hanno prenotato
Il centro vaccinale di Villa Erba. Tra i giovani non decolla la campagna di vaccinazione (Foto by butti)

Covid e vaccini ai più giovani

Soltanto sei su 10 hanno prenotato

Sono troppo pochi gli adolescenti che hanno già richiesto la somministrazione del siero. Su 45mila ragazzi la prima dose è stata inoculata soltanto a 3.600 - Il primario di pediatria del Sant’Anna: «Proteggetevi»

La campagna vaccinale corre, ma c’è preoccupazione per l’adesione non all’altezza delle aspettative tra i più giovani, in particolare nella fascia tra i 12 e i 19 anni.

A Como, dati dell’Istat alla mano, sono 45.474 i giovani in questa fascia d’età interessati dalla vaccinazione anti Covid. L’8% di loro, 3.637 ragazzi e ragazze, hanno già fatto la prima dose nei grandi hub di Villa Erba e Lariofiere. Altri 22.635 hanno prenotato un appuntamento tra ieri e la metà di luglio. Dunque restano più di 19mila giovani ancora fuori dalla campagna vaccinale, il 43% del totale. L’adesione, prenotati più vaccinati, è al 57% ed è comunque più alta della media lombarda di qualche punto percentuale. Ma la Regione reputa l’obbiettivo della fascia tra i 12 e i 19 anni ancora troppo lontano e dunque sta studiando soluzioni ad hoc per chiamare a raccolta i giovani. Non dei vax day, esperienze fuorvianti e perfino rischiose sperimentate altrove, ma un blocco di appuntamenti aggiuntivi per questa fascia da inserire tra il 19 luglio e il 5 agosto. Così da far cadere i richiami, in tutta comodità dopo le vacanze e prima della ripresa delle scuole, all’inizio di settembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA