Como: la vergogna  sia la molla per ripartire

Como: la vergogna

sia la molla per ripartire

Adesso che il Covid si è ripreso i riflettori, siamo tutti più tranquilli. Specie a palazzo Cernezzi le cui piccinerie, inefficienze, sciatterie amministrative, atti di costante disumanità perpetuati in nome di principi politici sempre più sbiaditi ma forse ancora convenienti per qualcuno, tornano in un confortevole cono d’ombra.

f.angelini@laprovincia.it
Francesco Angelini Capo redattore centrale

© RIPRODUZIONE RISERVATA